Foglie di Combava

Un agrume straordinario dalle origini ancora incerte, icona della cultura creola.  Il frutto fresco, si presenta con la buccia spessa, piuttosto increspata ed irregolare dal colore verde molto acceso, con pochissima polpa e succo.

Il combava viene utilizzato essenzialmente per gli aromi molto rinfrescanti ed intensi delle sue foglie dalla tipica forma ad 8 che caratterizza molti degli agrumi selvaggi ed offre degli aromi più erbacei e pungenti.

Viene utilizzato in moltissimi piatti, le foglie possono profumare le pietanze preparate al vapore come il riso bianco ed alcuni pesci oppure durante la rosolatura delle carni, sorprendente nelle infusioni, in alcool per le preparazioni di liquori ed in tutti i tipi di drink’s e bibite servite fredde.

Foglie di Cannella

L’albero della cannella é conosciuto indubbiamente per l’utilizzo della sua corteccia mentre in pochi sanno che anche le foglie godono di un ottima essenza aromatica dalle caratteristiche fini ed eleganti con leggere note che ricordano i chiodi di garofano ed il pepe.

Da secoli vengono impiegate anche in gastronomia, la nostra tradizione le vede iutilizzate più per  arricchire la preparazioni dolci come confetture o frutta sciroppata, nelle creme, nei gelati e negli infusi con e senza alcool, mentre nella cultura creola trovano ampio spazio nelle preparazioni salate come accompagnamento alle carni affumicate, per aromatizzare i brodi ed i fumetti nei quali cuocere alcuni tipi di pesce, nelle zuppe di verdure ed ancora nei legumi in umido.

Foglie di Chiodi di Garofano

I chiodi di Garofano rappresentano una delle spezie più conosciute ed amate nella nostra gastronomia.

le foglie, meno conosciute ed utilizzate, hanno  caratteristiche impareggiabili ricche di aromi ed oli essenziali, utilizzate già nell’antichità sia in cucina che nella cosmesi, dopo un attenta selezione manuale vengono essiccate dolcemente in maniera naturale.

Dai profumi gentili ma intensi e dal sapore complesso, caldo e ricco le foglie di chiodi di garofano si esprimono con eccellenza nelle più svariate preparazioni, dalle più semplici come le infusioni, decotti e tisane, per dare forza all’invernale Vin Brûlé, passando per la pasticceria in confetture, creme e profumatissimi pan d’épices sino alla norcineria che le impiega per profumare il prosciutto durante le lunghe cotture, per gli stracotti e gli stufati di selvaggina ed infine per speziare in maniera originale tutte le tipologie di drinks.

Foglie di Caloupilé

Probabilmente questa pianta é la più rappresentativa della comunità Malbar presente sull’isola di Réunion, introdotta con l’arrivo dei primi emigrati indiani é utilizzata anche come pianta decorativa nei giardini adiacenti ai bellissimi e colorati templi.

L’arbusto é anche erroneamente chiamato  con il nome di “foglie di Curry”o “albero del Curry”, le piccole foglie dal colore verde intenso sono ricche di oli essenziali, molto profumate ed aromatiche.

Il Caloupilé é molto popolare nella cucina tradizionale indiana ma anche in quella creola dove trova ampio spazio e versatilità di utilizzo sia polverizzato per arricchire le miscele di spezie usate nelle varie preparazioni sia a foglia intera nelle infusioni più diverse, per la cottura a vapore del riso, per insaporire patate e legumi, arricchisce le zuppe di pesce, nella rosolatura delle carni bianche o di maiale e nei piatti tipici, cucinati in occasione delle più importanti feste religiose, a base di capra.  Da provare in abbinamento al cioccolato e nelle infusioni alcoliche a base di Rhum.

Foglie di Citronelles

Una pianta conosciuta e rinomata per le sue caratteristiche, dagli ampi utilizzi che spaziano dalla decorazione, all’utilizzo in cosmesi ed ovviamente anche in gastronomia.

La pianta si presenta in cespuglio ricca di foglie dall’aspetto filiforme, ma é il suo fusto la parte più interessante dal punto di vista aromatico essendo ricco di oli essenziali molto profumati.

Viene introdotta sull’isola di Réunion dalla comunità asiatica e trova immediatamente un posto d’onore nella gastronomia tradizionale locale.

l’aroma intenso ricorda gli agrumi ed il limone in particolare, dal gusto fresco ed intenso privo di acidità.

Il suo utilizzo la vede impiegata in maniera trasversale sia nelle preparazioni dolci che salate come nelle infusioni e le tisane, nelle creme e meringhe, in gelateria, si sposa perfettamente alle zuppe, per le salse agrodolci e nei piatti in umido a base di pesce e crostacei, con il pesce alla griglia o le carni bianche come gli spiedini di pollo, in accompagnamento al latte di cocco nei vostri cocktails tropicali.


i nostri produttori di fiducia